Acitrezza, anniversario Verga: una targa per i 'lavatoi dei Malavoglia'

Notizie

 

Successo per la diretta online dell'evento. Proposta del consigliere comunale Guarnera per ricordare un luogo cancellato dal cemento

Boom di partecipanti e un impegno concreto: ricordare i "Lavatoi dei Malavoglia" con una targa. Così si può riassumere il racconto dell'evento "Aperitivo con Giovanni Verga" organizzato dall'associazione culturale Centro Studi Acitrezza in occasione del novantesimo anniversario della morte di Giovanni Verga, autore del romanzo verista "I Malavoglia".
Il consigliere comunale Antonio Guarnera porterà infatti in consiglio comunale la proposta, condivisa dai presenti alla serata, di apporre una targa, dopo un preciso studio di fattibilità, in ricordo dei lavatoi presenti sotto piazza Luchino Visconti fino alla fine degli anni '70, luogo dove sorge oggi la Capitaneria di porto.
Durante l'incontro è stato riproposto lo studio realizzato da Antonio Guarnera e Dino Finocchiaro sulla individuazione dello "Scalo dei Malavoglia" ad Acitrezza che la Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali di Catania ha riconosciuto citandolo in una pubblicazione e utilizzato per l'individuazione e riqualificazione dell'area dei basalti colonnari del porto trezzoto.

Oltre allo studio sullo "Scalo", c'è stato spazio per parlare della storia di Acitrezza. In particolare, secondo gli studi ancora in corso realizzati da Guarnera, il nome del paese deriva dalla presenza di una formazione lavica dipinta nei particolari dall'artista francese Jean Houel alla fine del Settecento.

La diretta web sul canale Livestream del CSA ha avuto un ottimo risultato con più di 100 accessi unici e diversi commenti soprattutto ripresi dai social network come Facebook e Twitter. L'incontro si è concluso con un dibattito finale tra i presenti e un aperitivo tra i partecipanti all'evento.

Antonio Castorina, Presidente del CSA, dichiara: "E' importante ricordare gli uomini che hanno reso famosa Acitrezza nel mondo. Una comunità per rimanere viva deve riappropriarsi della propria memoria. Giovanni Verga è stato il più grande scrittore verista della storia e noi trezzoti abbiamo l'onore di vivere nel paese in cui ambientò il suo capolavoro. Nel novantesimo anniversario della sua morte era doveroso dedicargli una giornata di studio e ricordo. La diretta web dell'evento è stata molto seguita e di questo ne andiamo orgogliosi, continueremo su questa strada".

Stampa