Acitrezza, il Csa denuncia il degrado ambientale del porto

L'associazione culturale Centro Studi Acitrezza ha scritto al Comune Di Aci Castello per segnalare lo stato di degrado ambientale del porto di Acitrezza.

 

Lo spettacolo agli occhi di residenti e turisti è disarmante: cumuli di spazzatura, compresi dei fusti di olio esausto; fuoriuscita di acqua potabile che crea delle pozzanghere sul molo e rappresenta anche uno spreco di tale risorsa fondamentale alla vita.

Inoltre dallo scarico fognario posto all'interno del porto è tornata a fuoriuscire acqua putrida.

L'associazione trezzota ha fatto questa segnalazione simbolicamente oggi per il #FridayForFuture, la giornata dello "Sciopero mondiale per il futuro" per ricordare che il Pianeta è uno solo.

Antonio Castorina, Presidente del CSA commenta così: «Il degrado ambientale del porto trezzoto rafforza il senso dell'iniziativa mondiale di oggi. A breve organizzeremo la classica pulizia dell'area dei basalti colonnari di Aci Trezza a cui tutta la cittadinanza è invitata a partecipare».


Stampa   Email